Dieta del sorriso: via la tristezza!

Avete mai sentito parlare della dieta del sorriso? Lo schema alimentare arriva da Alain Mességué, autore del libro intiolato proprio “La dieta del sorriso”. Un volume in cui, il guru delle diete, dà suggerimenti, consigli e ricette per aiutarci a stare bene mangiando meglio. Figlio di Maurice Mességué, il ‘rinnovatore’ della fitoterapia moderna, Alain ha intrapreso la strada tracciata da suo padre e oggi è uno dei nutrizionisti, naturopati e fitoterapisti più famosi al mondo.

COME FUNZIONA LA DIETA DEL SORRISO

Come si legge nel libro, una dieta sana ed equilibrata “è parte integrante della mia filosofia. Chi abbraccia il mio concetto di salute deve dimenticarsi tutta una serie di alimenti”. Ovvero i prodotti raffinati, i grassi saturi, l’alcol, parte degli zuccheri. “Frutta e verdura sono rigorosamente di stagione, fresche e biologiche, e sono raccolte al giusto punto di maturazione; la carne e il pesce non provengono da allevamenti industriali”.

DIETA DEL SORRISO, I CIBI

Fondamentale una regola: nello stesso pasto mai mescolare amidi (cereali, e derivati come pane, fette biscottate, farina, ma anche patate, legumi) e protidi (uova, carne, pesce, formaggi e latticini). Questo per avere una buona digestione, una buona assimilazione e una buona eliminazione.

ERBE, SPEZIE E ACQUA

Per Alain Mességué, inoltre, le erbe permettono di raggiungere grandi risultati a una sola condizione: devono essere esattamente adatte alla persona che le usa, perché con le erbe non esistono patologie, ma solo persone con patologie. Quanto all’acqua, occorre bere in una quantità che deve essere in rapporto con l’età e il peso, oltre che in funzione dell’uso che il corpo ne fa.

dieta-sorriso

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*