Dimagrire? È possibile mangiando agli orari giusti

Dimagrire, un sogno. Decidere di mettersi a dieta può trasformarsi in un incubo. Spesso lo si fa, non essendo convinti di quella scelta, e il buonumore ci saluta per settimane, mesi interi. Un vero e proprio tormento per chi non vuole limitare i suoi pasti. Insomma, un’impresa impossibile. Ma siete sicuri che si tratti davvero di una mission impossible?

DIMAGRIRE GUARDANDO L’OROLOGIO

Pranzare prima delle due del pomeriggio, ad esempio, può essere un ottimo punto di partenza. A dirlo, è un nuovo studio condotto da alcuni scienziati del Louisiana State University’s Pennington Biomedical Research Center e riportato da ‘The Cut’. Mangiare presto può aumentare la quantità di grasso che una persona brucia durante tutta la notte, oltre a contenere gli attacchi di fame che si presentano durante il giorno.

LO STUDIO

I ricercatori hanno condotto il test su 11 uomini e 11 donne in sovrappeso. I partecipanti hanno consumato i pasti dalle 8 alle 20 per 4 giorni e poi dalle 8 alle 14 per altri 4 giorni, assumendo la stessa quantità di calorie giornaliere. Courtney Peterson, autore dello studio, non ha ora dubbi. “Abbiamo scoperto che mangiare tra le 8 e le 14, seguito da 18 ore di digiuno al giorno, contribuisce a far bruciare i grassi più velocemente, mantenendo costanti i livelli di appetito durante la giornata”.

ATTENZIONE PERO’

Secondo questi risultati, l’orario nel quale consumiamo i nostri pasti ha un forte impatto sul nostro metabolismo. Ma, c’è da dire, che non sempre è tutto oro quello che luccica. Dunque, sono necessarie ulteriori ricerche per avere un quadro completo e capire se questo metodo può effettivamente aiutare a prevenire l’obesità. Nel frattempo, dotatevi di volontà, pazienza e testardaggine. I risultati arriveranno!

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*