Gambe snelle e toniche: tutti i segreti

Gambe snelle in primo piano. Chi non le vorrebbe? L’estate e le alte temperature impongono vestiti più leggeri, più corti. E la forma fisica diventa argomento quotidiano.

ACCOMODIAMOCI A TAVOLA

La ricerca di consigli per avere gambe snelle in poco tempo si fa spasmodica. Partiamo allora dall’alimentazione. A tavola, si sa, qualche rinuncia va fatta. E allora è il caso di eliminare dolci, salumi, fritti, alcool. Sì a pane e pasta, ma senza esagerare, magari sostituendoli con la versione integrale. Semaforo verde per frutta e verdura, oltre a bere tanta acqua per ridurre la ritenzione idrica.

COCCOLE PER LA PELLE E TRATTAMENTI ESTETICI

Vogliamoci bene. E vogliamo bene alla nostra pelle. Regaliamo alle nostre gambe scrub e creme esfolianti. E per un aspetto particolarmente sexy, abbiate sempre a portata di mano un olio per il corpo. Ma non finisce qui. Se il vostro budget ve lo permette, concedetevi qualche momento di relax extra. Affidandovi a dei professionisti, infatti, potreste optare per dei massaggi linfodrenanti utili a riattivare il sistema circolatorio, soprattutto a livello locale, favorendo così l’eliminazione degli accumuli di grasso responsabili dell’odiata pelle a buccia d’arancio, la cellulite. Le gambe snelle e belle, in fondo, non sono un’utopia.gambe snelle

ESERCIZIO FISICO, A NOI!

Coraggio, possiamo farcela. Per avere gambe snelle e glutei sodi l’esercizio fisico è fondamentale: cercate dunque di dedicare regolarmente mezz’ora alla settimana alla corsa o alla bicicletta. E se il tempo vi manca, una cyclette tra le mura domestiche potrebbe fare al caso vostro. Temete le gambe muscolose? Lavorate più sulla distanza che sull’intensità, preferite uno sforzo meno intenso ma prolungato. Il messaggio è chiaro: no alla pigrizia, le vostre gambe ve lo chiedono!

MAI ARRENDERSI

Volete gambe snelle come Belen, ma i risultati tardano ad arrivare? Mai perdersi d’animo: la costanza prima o poi premia. E quando quel momento arriva, godetevelo al massimo.

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*